Blog è innovazione!

Social Business, se lo eviti, ti uccide!

L’imperativo categorico: la digital transformation. Un paradigma di comunicazione fatto di modelli, processi e relazioni che devono cambiare all’interno e all’esterno delle imprese. Un nuovo modo di fare business, creando contatti duraturi e qualificati con i propri clienti. Ma l’Italia è pronta? No il nostro Paese è scettico, come sempre si divide tra “apocalittici e integrati” e finisce per perdere il treno ad alta velocità delle nuove tecnologie collaborative. La nostra prima “ricetta” per superare questo atteggiamento: informarsi.

No, non è possibile che Facebook & C. portino business e contatti qualificati così come vendono scarpe o biglietti aerei… No, questi social network sono solo un peso e una fatica inutile, visto il lavoro che mi tocca fare per pianificare azioni di marketing…
E poi quello che funziona per uno, non funziona per altri, vero?
”. No, sbagliato! Il “cahier de doleance”, la lista delle lamentele all’italiana potrebbe andare all’infinito, ma qui vogliamo solo portare alla luce che la digital trasformation è in corso e sta cambiando le regole del gioco sia nel B2C che nel B2B. Sperare che questo cambiamento non ci tocchi, non solo è una speranza vana, ma anche miope e può riguardare il singolo individuo, ma certo non le imprese e le organizzazioni complesse.

HBRSembra quasi di essere tornati alle popolari categorie di Eco  che distingueva tra “apocalittici e integrati”, tra chi è a favore del web e chi usa la stilografica. Ma la diatriba non sta in questi termini, le aziende che evitano le nuove tecnologie collaborative usciranno dal mercato e quelle che tarderanno ad adottarle faranno un gran favore ai loro concorrenti. Qualcuno penserà che l’affermazione è categorica e poi su cosa si basa? I dati, gli studi e le diverse pubblicazioni dimostrano con numeri, esempi e case history che la trasformazione digitale in altri paesi, come l’America e i Paesi Europei, è un imperativo categorico: modelli, relazioni e processi devono cambiare sia all’interno delle organizzazioni che all’esterno. L’impresa deve aprirsi alle opportunità straordinarie offerte dai social media per trasformarsi velocemente in Social business.

Utili indicazioni in tal senso si trovano nel recente fascicolo pubblicato dalla Harvard Business Review Italia oppure nella pubblicazione di K. Bodnar e J.L. Cohen, dal titolo “Social Media B2B”, edita da Hoepli, in cui si trovano interessanti spunti di riflessione e indicazioni per uscire dallo scetticismo in salsa italiana e pianificare la propria attività per creare relazioni di qualità e a lungo termine con i propri clienti, grazie al dialogo quotidiano offerto dai canali social.

Noi in questo spazio vi terremo aggiornati sulle novità e vi offriremo in pillole risposte a piccoli dilemmi quotidiani in modo che possiate abbracciare senza indugio la nuova rivoluzione: la digital trasformation!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


1 − = zero

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>