Blog è innovazione!

Sharing, green, gig, digital, purché sia economy

Sharing economy, green economy, gig economy sono tra le parole chiave per descrivere l’economia di questo ultimo decennio, soprattutto in America e Nord Europa. Il percorso del settore è in salita, anche se il potenziale, a giudicare dai dati sul fatturato raccolti Price Waterhouse Cooper (PwC), è elevato ed è destinato a salire fino a 335 miliardi di dollari nei prossimi dieci anni. Cinque i settori chiave: finanza peer-to-peer (+63%), online staffing (37%), car-sharing (+25%), streaming di musica e video (+17%), ospitalità (+31%).

Leggi tutto

Decalogo digitale per non rimanere al palo, una ricerca CA Technologies

Fatturato cresciuto del doppio e aumento degli utili due volte e mezzo superiore rispetto agli approcci tradizionali. Questi, in estrema sintesi, i vantaggi delle aziende italiane che hanno accolto la sfida della digital disruption. “La trasformazione digitale di tutti i processi, accompagnata dal software, è il volano per incrementare il business” – secondo la recente ricerca Exploiting the Software Advantage: lessons from Digital Disrupters, condotta da Freeform Dynamics e promossa da CA Technologies, che ha sviluppato anche il decalogo dei Digital Disruptives. Leggi tutto

Pillola teorica sui sistemi di raccomandazione. Nuovi strumenti per l’e-commerce.

Era già stato annunciato su Twitter a giugno: “A ottobre in Italia sbarcherà Netflix, il colosso americano della televisione in streaming!”.
Oltre ad essere un’affermata azienda che vende e noleggia film, Netflix ha svolto un ruolo di fondamentale importanza nello sviluppo di applicazioni che costruiscono i sistemi di raccomandazione, utilizzati dai maggiori siti di e-commerce. Leggi tutto

Dalla digital trasformation alla digital disruption, il cambiamento necessario

La domanda chiave, che può sintetizzare il VIII Social Business Forum 2015, è: “siete un’azienda Robocop oppure Ironman?” Siete ancora in fase di digital trasformation oppure avete iniziato il percorso della digital disruption?
Molti gli interventi all’appuntamento milanese (7 e 8 luglio) sulle nuove tendenze e le rivoluzioni nel business, tra queste quella che ha ispirato l’inizio di questo post, è di Ivan Ortenzi.

Leggi tutto

Tre passi per analizzare il sentiment

Negli ultimi anni, con la diffusione dei social media, è cresciuta l’esigenza di esaminare grosse quantità di dati, non solo per scopi sociologici, come l’analisi della situazione politica di un determinato paese, ma anche per obiettivi di marketing soprattutto per i brand.
Due le nuove forme di analisi che rispondono agli obiettivi del digital marketing: buzz analisi e sentiment analisi. Queste forme di analisi servono per capire il “sentimento” verso un determinato brand e per comprendere la polarità dei messaggi positivi o negativi, postati sui social media dagli utenti. Leggi tutto

Gamification, il gioco è diventato una cosa seria, anche per il business

È possibile lavorare divertendosi? Oggi pare proprio di sì…
In questi anni di crisi, che vedono le aziende far fronte alle sfide social del nuovo millennio, migliorare le performance aziendali e, molto spesso, ridurre i costi operativi, innovare è l’elemento cardine. Tra i nuovi fenomeni innovativi della società contemporanea, che sta rapidamente prendendo piede, c’è la tendenza a introdurre la forma mentis e i meccanismi del gioco in diversi campi e aspetti della vita, anche in contesti non prettamente ludici, come il lavoro, appunto. Leggi tutto

CA Erwin Data Modeler 9.6, un altro passo verso la Data Governance

Si è appena conclusa la quinta edizione dell’ERworld, la conferenza virtuale e gratuita organizzata da CA Technologies rivolta ai professionisti del Data Management.
Per la compagnia newyorkese è stata anche l’occasione per annunciare il rilascio della nuova versione 9.6 di CA Erwin Data Modeler: importanti novità soprattutto per quanto riguarda la reportistica a livello di Mart Model, da oggi fruibile in modo semplice e intuitivo direttamente con il tool Report Designer. Leggi tutto

“SmartDataNet” e Big Data: nasce l’ecosistema intelligente

Intervista a Fabrizio Barbero, direttore dell’area Integrazione del CSI Piemonte.

Riflettori puntati su Internet of Things (IoT). La Pubblica Amministrazione punta sull’IoT per le sue grandi potenzialità: mettere in comunicazione, tramite la rete, oggetti, persone e cose. Potenzialità che si potranno concretizzare, soprattutto, in ambito Smart City: ad esempio, la possibilità di automatizzare, tramite sensori, l’illuminazione pubblica; ottimizzare la raccolta differenziata dei rifiuti; controllare il traffico, etc. Leggi tutto

L’usabilità dimenticata: “nessuna soluzione trovata!”

L’esempio di notifiche “inappropriate”, che il blogger Biro (http://goo.gl/jN6wMi) ha trovato sul sito di Trenitalia, è solo uno dei tanti casi davanti a cui ci si trova da utenti di un’applicazione o prodotto informatico.
Sembra che chi si occupa dello sviluppo software, inteso come team di professionisti con relativi e differenti ruoli, perda di vista uno dei principali requisiti applicativi, l’usabilità. Leggi tutto